Tovaglietta crochet tipo tessuto

L'uncinetto a uso tessuto è un modo divertente per utilizzare il gomitolo di filato grosso (100 gr per 60 mt) rimasto soletto in fondo al cesto. Con un po' di pazienza (ci vuole un po' di tempo) e spensieratezza (è facilissimo).


domenica 29 luglio 2018 in Uncinetto    


Uncinetto

1.25

Occorrente

Per una tovaglietta per la colazione. Per la base a rete ca 60 gr di cotone per uncinetto sottile (ho usato un cotone perlé n.8 color ruggine; è in gomitoli da 50 gr, perciò ne ho usato un po' più di un gomitolo. Facendo la tovaglietta appena più piccola dovrebbe bastare un solo gomitolo). Per completare l'effetto tessuto, ho usato un filato in cotone grosso color corda lungo ca 65 metri (per 100 gr), e ne è avanzato un po'; in questo caso naturalmente conta in particolare la lunghezza, che sia sufficiente per riempire la rete a crochet. La mia rete è larga circa (abbondando) 50 cm, quindi calcolo circa mezzo metro di filato grosso per ogni riga. Un ago della lana a cruna molto larga aiuta a passare il filato più velocemente.

Misure

Larghezza 40 cm (46 cm se includo le frangette), Altezza 43 cm. La rete da sola è di qualche centimetro più larga, poi si stringe (e cresce in spessore) passandovi il filato grosso.

Punto

E' una semplicissima rete crochet: avvio un numero di catenelle multiplo di 3 + 1; per la prima riga inizio con 5 catenelle (3 per voltare + 2 per il punto a rete) e lavoro una maglia alta nella terza delle catenelle d'avvio, e poi fino al termine della riga ripeto il modulo: 2 catenelle, salto due catenelle di base, punto l'uncinetto nella maglia di base successiva e lavoro una maglia alta. Si forma così un motivo a quadretti traforati. Nelle righe successive, inizio con 3 catenelle per voltare (= 1 maglia alta) + 1 maglia alta direttamente nel primo quadretto di base; proseguo come nella prima riga (ripeto due catenelle + 1 maglia alta) puntando l'uncinetto direttamente in ogni quadretto di base (conto come quadretto di base anche le prime due maglie alte d'inizio riga).

Procedura

Con il filato sottile color ruggine e l'uncinetto avvio 238 (= 237 + 1) catenelle, pari a 79 quadretti di base a rete crochet. Lavoro a rete crochet per 75 righe, e chiudo. Se temo che la mia base crochet possa perdere il colore o cambiare le misure con il lavaggio, la bagno separatamente e la lascio asciugare prima di completare il lavoro. Altrimenti procedo subito e aiutandomi con un ago grosso passo il filato color gesso su e giù (a passanastro) attraverso la prima riga della rete crochet.

Inserimento del secondo filato tipo tessuto
Su una base a rete realizzata a uncinetto inserisco il filato più grosso ottenendo una sorta di stuoia piuttosto spessa. I margini del filato vanno a formare delle frange.

Distendo bene il filato color corda in modo che la rete non si arricci, e poi lo taglio lasciando alcuni centimetri di margine su entrambi i lati della tovaglietta, abbastanza lungo per formare delle frange e per poterle annodare tra loro. Almeno 5 centimetri per lato, ma anche più (se il margine è troppo corto poi faccio fatica ad annodarlo). Ripeto per tutte le righe della tovaglietta. Poi annodo insieme a due due le frange sui lati della tovaglietta, e se ne avanza una (il numero delle righe è dispari), faccio un nodo doppio sul singolo filo. Infine con le forbici rifilo e pareggio tutta la frangia. Finito!

Note

Lavaggio 1

Naturalmente scelgo due filati che si possono lavare insieme; meglio ancora sarebbe averli entrambi lavabili in lavatrice (come è spesso il caso del cotone; comunque controllo in etichetta.Per esempio il filato più chiaro qui è di tipo tubolare a catenella e andrebbe lavato a mano... Finirò comunque a metterlo in lavatrice, e vedrò :)

Lavaggio 2

Se la tovaglietta è un regalo per un'amica e se ho dubbi sul lavaggio, la lavo prima io una volta e prendo nota. Una prova di lavaggio si può fare anche preventivamente con un campione.