Riccio puntaspilli crochet

Con il loro musetto a punta ed il nasino a pallina, i ricci sono tra gli animaletti più simpatici dei nostri prati; con qualche grammo di lana ed una perla nera e lucida è facile improvvisarne uno a uncinetto.


martedì 21 novembre 2017 in Uncinetto    


Uncinetto

4.5

Occorrente

Avanzi di filato tipo pelliccia colore marrone scuro (il riccio finito pesa 23 gr), un po' di lana grigia, un pezzettino di stoffa grigia per fare le orecchie, 2 perline per gli occhietti e una perlina nera più grande per il nasino, un po' di imbottitura. Ago e filo.

Punti

Maglia bassa, lavorata in tondo e piuttosto compatta (cioè usando un uncinetto più piccolo di quello indicato per il filato).

Procedura

Il riccio di profilo

La forma è più o meno quella di un cilindro che termina a punta a sagomare il musetto (leggermente più piatto sul lato inferiore). Inizio dal fondo con il filato tipo pelliccia e lavoro un piccolo cerchio così: avvio 3 catenelle, lavoro 4 maglie basse nella prima catenella avviata, metto una spilla nella prima maglia bassa come segno di inizio giro, mi sposto sul lato inferiore (rispetto alle 3 catenelle di avvio) e lavoro in cerchio aumentando una maglia in tutte le maglie di base (cioè lavoro 2 maglie basse in ogni maglia di base) per due giri; nel 3° giro aumento una maglia sì e una no. Poi proseguo in tondo a maglia bassa senza aumentare (cioè lavoro 1 maglia bassa in ogni maglia di base) per 12 giri, e infine faccio ancora un giro lavorando una maglia bassa in ogni maglia di base per 5 volte, e poi per il resto del giro calando una maglia sì e una no (cioè lavoro insieme le maglie di base due a due; se ne avanza una non importa, la lavoro da sola...). Le 5 maglie lavorate a maglia bassa senza calare costituiscono la base inferiore su cui si appoggerà il riccio.

Ora taglio il filo marrone e proseguo con il grigio per sagomare il musetto a forma di cono, con un lato inferiore più piatto, e intanto inserisco l'imbottitura. Quindi nel 17° giro lavoro di nuovo la base inferiore di 5 maglie a maglia bassa senza calare, poi calo una maglia ogni 4 maglie di base. 18° giro: maglia bassa senza calare;19° giro: lavoro la base di 5 maglie a maglia bassa senza calare, poi calo una maglia sì e una no; 20° giro: lavoro la base di 5 maglie a maglia bassa senza calare, poi calo una volta, proseguo a maglia bassa, e calo di nuovo lavorando insieme le ultime 2 maglie del giro. 21° - 23° giri: riduco via via il numero delle maglie della base inferiore (prima 4, poi nessuna) e dimezzo le altre (cioè le lavoro insieme due a due), fino a (quasi) chiudere a punta il musetto.

Rifiniture

Taglio il filo grigio e fisso i fili sospesi nascondendoli all'interno del riccio. Poi dalla stoffa ritaglio le due orecchie (due ovali stretti e lunghi, con un margine a punta), arriccio appena la base e le cucio ai lati del musetto. Fisso due perline nere per gli occhietti e una perlina più grande nera proprio sulla punta del musetto. Finito!

Note

Precisazione della nonna

Questi ricci crochet non sono giocattoli e non sono adatti per i bambini piccoli perché hanno parti che si staccano facilmente (e sono fatti con un filato peloso).